Poveglia per tutti! un progetto pubblico per un bene pubblico

 Poveglia per tutti!

Il video racconto del progetto per la riappropriazione di un bene pubblico messo all’asta dal demanio.

poveglia

Video presentazione del progetto di un gruppo di cittadini che, indignati per la messa all’asta dell’antica isola veneziana, si sono costituiti in associazione, mobilitando una comunità per impedirlo, riuscendoci. E continuano a mettere a disposizione saperi, competenze, creatività ed energie per costituire un progetto a beneficio di tutti e non di una holding.

Lunedì 11 maggio – ore 20,45 – sala Barchessina c/o municipio di Limena 

Ingresso Libero 

Dopo video: intervento a cura di Giancarlo Ghigi dell’Associazione PovegliaXtutti

 

Un’associazione nata con lo scopo di raccogliere i fondi necessari a garantire l’accesso pubblico a un isolotto messo all’asta dal demanio per far cassa.

Lo scorso giugno, arrivate le proposte ufficiali per stabilire chi sarebbe diventato proprietario dell’isola per i prossimi 99 anni, le offerte in campo erano solo due: quella di un imprenditore veneziano per 513 mila euro, e quella dei cittadini riuniti nell’associazione “Poveglia per tutti” che era riuscita a offrire ben 160 mila euro, raccolti con l’adesione di 4.329 persone.

Stando al bando il demanio avrebbe premiato l’offerta più vantaggiosa. Ma c’era una clausola che riguardava la congruità dell’investimento e del progetto presentati alle esigenze di restauro dell’isola: così la proposta dell’imprenditore è stata considerata “non congrua”.

L’associazione con la sua offerta e il suo progetto ha raggiunto un primo obiettivo, quello di  non sottrarre l’isola al patrimonio collettivo, tantomeno senza un progetto che emergesse dalle esigenze, bisogni e desideri della cittadinanza. Ora lavora per ottenerne la gestione: attraverso percorsi partecipati è riuscita a metter in campo le tante competenze e professionalità esistenti sul territorio, per riprogettare una nuova idea di fruizione, sostenibile e aperta alla cittadinanza. Nella città delle grandi navi, grandi alberghi e grandi opere, un’iniziativa dal basso perché un’isola di tutti sia fruibile a tutti.

loading